IN SLOVENIA DA TARVISIO

Durante il nostro on the road in Friuli Venezia Giulia non ci siamo limitati a scoprire le bellezze del Tarvisiano, ma grazie alla sua posizione strategica abbiamo potuto attraversare il confine per raggiungere, in poco tempo, queste magnifiche località in terra slovena.

IN BICI FINO A KRANJSKA GORA

Partendo da Tarvisio, la ciclovia dell'Alpe Adria consente di raggiungere questa deliziosa cittadina slovena, Kranjska Gora.

Abbiamo noleggiato le nostre bici, 2 city bike e 1 seggiolino, presso il bike rent BALDAN SPORT, situato a Tarvisio direttamente sulla pista cliclabile. Parcheggiamo la nostra auto , prendiamo le bici e con l'entusiasmo alle stelle cominciamo a pedalare.

Raggiungiamo la vecchia stazione di Tarvisio città e proseguiamo lungo il vecchio tracciato della ferrovia che portava fino a Lubjana, ora convertito a pista ciclabile dell'Alpe Adria.

A circa 12km potete decidere di fare tappa ai Laghi di Fusine, ma il nostro obiettivo dista ancora 5km perciò dopo una breve sosta riprendiamo la pedalata!

 

Superato il confine con la Slovenia il paesaggio sulla ciclabile cambia: la fitta foresta millenaria di Tarvisio lascia il posto alle ampie vallate verdi con vista sulle Alpi (considerate questo aspetto in una giornata molto soleggiata).

Attraversiamo l’abitato di Ratece, quello di Jesenice e infine  arriviamo a  Kranjska Gora, famosa località di villeggiatura, con un frequentato casinò e wellness center, adatta anche a famiglie.

Abbiamo pedalato circa 17 km con dislivelli in salita soprattutto nel primo tratto di ciclabile, ma una volta raggiunto il lago dimentichiamo la fatica fatta!

Il lago JASNA  è formato da due laghi artificiali collegati tra di loro, che si trovano nei pressi della confluenza dei torrenti Velika e Mala Pišnica. Nelle sue acque color smeraldo si riflettono le cime delle Alpi ma dimenticate di poter fare il bagno, le temperature sono davvero fredde. A noi è bastato immergere le dita per cambiare idea!

Accanto al lago ci sono due piccoli chioschi che servono bevande e food, tra cui un'ottimo strudel.

Ci fermiamo qui per pranzo, mentre ammiriamo questo bellissimo scenario a bordo del lago: qualche temerario si tuffa dal pontile, qualcuno pratica sup, altri si rilassano sotto il caldo sole d'agosto.

Prima di ripartire per Tarvisio ci siamo fermati al negozio di souvenir di Kranjska Gora per acquistare una calamita per la nostra collezione e poi di corsa verso Tarvisio, dove ci siamo regalati un momento di relax  al centro benessere dell'hotel Il Cervo.

 

IL LAGO DI BLED E LE GOLE DI VINTGAR

La nostra seconda tappa in Slovenia è Bled.

Il lago di Bled è un lago di origine glaciale largo più un chilometro e lungo più di due al cui centro spunta un isolotto naturale con una chiesa.

Raggiungiamo questa località in auto che dista da Tarviso un'oretta. Ci sono due modi per raggiungere Bled: attraversando l'autostrada austriaca oppure percorrendo la A2/E56 in Slovenia. In entrambi i casi dovrete munirvi di vignette per percorrere l'autostrada o le superstrade.

La vignetta per l'Austria ha un costo di 9€ per 10 giorni, quella per la Slovenia 15€ per una settimana. Questi adesivi si acquistano presso gli autogrill prima di entrare nel Paese e vanno apposti sul parabrezza al lato del conducente per le verifiche.

Arrivati al lago di Bled ci accoglie un suggestivo panorama: il lago di Bled è come il lago delle fiabe, circondato da foreste e montagne,  attraversato da bianchi cigni, con il suo isolotto al centro ed il castello medievale  arroccato in alto.

Ci sistemiamo sul prato accanto al pontile con il nostro plaid da pic nic (per la gioia di Alessandro) e ci tuffiamo nelle rinfrescanti acque del lago!

Purtroppo il meteo non è dalla nostra parte e sopraggiunge un bell'acquazzone che ci fa correre sotto la capanna del centro canottaggio. Vedere il lago sotto la pioggia con il profumo dell'erba e dell'asfalto bagnato è qualcosa che ha contribuito a rendere speciale questo posto.

Appena smette di piovere passeggiamo attorno al lago per ammirare i romantici scorci dell'isolotto.

 

Per completare l'esperienza emozionante di Bled consiglio un giro in barca per raggiungere l'isolotto e la visita del castello.

Il tempo incerto ci ha fatto annullare la visita alle vicina Gola del Vintgar.

La gola del Vintgar, lunga più di un chilometro, si snoda lungo un percorso scavato dal torrente Radovna e culmina con un'imponente cascata, alta 13 metri, denominata Šum.

Per la visita alla gola è previsto un contributo per il restauro pari a 5€ per gli adulti, ragazzi dai 6 ai 15 anni 2,5€ e bambini fino ai 6 anni 0,8€ (http://www.vintgar.si/?lang=it)

 

Commenti: 0