BAYAHIBE MARZO 2016

Sfumature di blu a Bayahibe
Sfumature di blu a Bayahibe

Bayahibe è la seconda parte del nostro viaggio combinato New York+Caraibi targato Presstours.

 

Il nostro volo Delta 489 parte da New York alle 12:15 con destinazione Punta Cana.

Al JFK i controlli di sicurezza sono molto rigidi. Per il trasporto dei liquidi dei bambini, per esempio, è previsto un test con cartina per esaminare il contenuto del biberon/borraccia. Gli addetti sono gentili e chiedono ai genitori di aprire il contenitore.

Il terminal è molto grande, ci sono sedute e poltrone molto comode. Alessandro gioca sui tapis ed è in realtà un trucchetto per farlo stancare in aeroporto così che dorma durante tutto il volo!

Prima dell'imbarco pranziamo in aeroporto, il nostro volo durerà poco più di 4h ma non è previsto il servizio pranzo a bordo (solo snack).

Come previsto Alessandro si addormenta al rullaggio e dorme per tutto il tempo. 

 

Arrivati a Punta Cana siamo accolti dalla musica caraibica: un gruppo locale dà il benvenuto ai turisti a ritmo di merengue e veniamo subito travolti da questa atmosfera festosa!

Usciti dall'aeroporto, ci accoglie il nostro driver che ci accompagna al van (con tanto di servizio wifi incluso) verso il nostro resort, il Viva Wyndham Dominicus. 

Dopo circa 45 minuti arriviamo al resort, check in veloce e consegna chiavi della camera, una Superior Garden Queen.  Appena arrivano le nostre valigie, ci cambiamo e ci dirigiamo in spiaggia per ammirare i colori del cielo al tramonto. 

 

Il resort sorge sulla bellissima spiaggia di Bayahibe, con la sua sabbia chiara e farinosa , l'acqua cristallina e le alte palme da cocco. Il resort è molto grande, frequentato da clientela italiana ed internazionale (nel nostro caso siamo nel pieno dello Spring Break, il che significa ragazzi americani in pausa dalle lezioni universitarie...molto presenti soprattutto dopo le 22 in fila al bar!). 

 

 

Ci prendiamo un aperitivo e ci godiamo lo spettacolo del tramonto...

Il nostro viaggio qui è stato principalmente a scopo relax: mare, mare e tempo per noi.

Non abbiamo vincoli di orari, lavoro e altri impegni: il nostro tempo è dedicato a noi tre. 

Le vacanze le vivo così, come un momento per stare insieme, ventiquattr'ore su ventiquattro. Ed è il regalo più bello che possiamo farci.

 

Alessandro ha imparato a nuotare con i braccioli, ha mangiato per la prima volta l'aragosta, si è divertito con la sua mamma ed il suo papà a giocare in spiaggia con le noci di cocco e la sabbia finissima!

I bambini hanno bisogno di poco per divertirsi: una paletta, un secchiello, un rametto, un cocco, il mare!

 Ha conosciuto altri bambini e ha ballato il merengue alla baby dance.

 

 

Il cibo: nei resort all-inclusive si può avere tutto ciò che si desidera! Ogni giorno una vasta scelta di pesce, carne, verdure, riso ed anche piatti italiani come spaghetti o risotti. E per i bambini ci sono varie opzioni.

 Snack in svariati momenti della giornata e soft drink a tutte le ore...di certo non si torna a casa dimagriti!

 

Clima: abbiamo trovato un clima perfetto, solo un giorno è stato un paio d'ore nuvoloso ma i colori dell'acqua che riflettono il cielo grigio carico di pioggia li trovo sempre un po' poetici! ( Il periodo sconsigliato per visitare la Repubblica Dominicana è da giugno ad ottobre, a causa della probabile presenza di uragani , come in tutta l'area dei Caraibi)

 

Il mare dei Caraibi ti resta nel cuore, ti fa innamorare, per le sue tonalità di azzurro, la sua trasparenza cristallina, ti segna nel profondo, è una cartolina che vedi con i tuoi occhi e con quelli di un bambino che entusiasta ti dice: "Mamma, è bello questo mare!"

Commenti: 3
  • #3

    marina (martedì, 22 maggio 2018 17:25)

    Sicuramente un viaggio ideale per recuperare le forze dopo un anni di lavoro e far giocare i bambini!Un mare con dei colori indescrivibili!

  • #2

    Alessia (martedì, 06 marzo 2018 12:07)

    oh my god!!!! che meraviglia!!!! tutti nella vita dovrebbero vivere questa gioia! Io ancora non l'ho vissuta e sbavo a guardare le foto e leggere il tuo racconto! bellissimo!!!

  • #1

    Oltre le parole (venerdì, 09 febbraio 2018 10:58)

    Ho sempre pensato che il mio grande viaggio 2018 sarebbe stato il Messico ma ultimamente vedo Santo Domingo che mi chiama da ogni dove! Ci comincio davvero a pensare seriamente, mi hai fatto venire una voglia matta di partire!