TUTTI AL MARE!

La prima volta al mare con un neonato può sembrare un vero e proprio trasloco.

La domanda che assale noi donne in qualsiasi circostanza è: “ E se…?” 

Ed ecco che allora, prima di lasciare casa per una mezza giornata di mare,  la mamma prudente comincia a fare raid stanza per stanza in cerca di oggetti che probabilmente non userà ma che sono potenzialmente utili per qualsiasi evenienza (anche il lenzuolino se fa freddo all’ombra dell’ombrellone ci sono 32°). 

Risultato? La mamma è davanti alla porta con un passeggino pieno di borse che nemmeno i clochard alla stazione e (se presente) il papà che sembra uno sherpa himalaiano.


In questo modo mancano i presupposti per una serena e tranquilla giornata di mare…

 

Vediamo cosa serve davvero al mare con i bambini!

 

L’esperienza insegna a portare il necessario e a lasciare il superfluo. Nel mio caso, viaggiare in aereo è un buon allenamento perché gli spazi sono limitati (mica puoi portarti il camion della sabbia in valigia??) quindi LESS IS MORE.

Cosa devi portarti DAVVERO...

AL MARE CON UN NEONATO

Se stai andando al mare con un neonato:

 

▪ Crema solare UPF 50+
▪ Cappellino ed eventualmente lycra solare (da Decathlon)
▪ Pannolini, salviettine e telo per il cambio
▪ Costume e/o pannolini da acqua
▪ 2 cambi completi (body ecc)
▪ Salvagente/ciambella

LA PAPPA

Questo argomento sembra essere il più complicato, ma in realtà è davvero molto easy.

Se il bambino è in fase di svezzamento classico, potete preparare la pappa a casa e poi metterla in un thermos. Io ho sempre usato il Thermos Chicco per mettere le pappe ed il latte.

Un’alternativa è data dalle pappe pronte da scaldare a casa e da mettere nel thermos.

Oppure valutate la terza opzione: se presente un ristorante, potete chiedere di cucinare un po’ di pastina per il piccolo (o scaldare pappa pronta o altro).

Quindi dovrete portare con voi:

▪ thermos 
▪ omogeneizzati
▪ pastina
▪ frutta
▪ cucchiaino e bavaglini

Per chi ha scelto l’autosvezzamento di certo avrà meno complicazioni! 

Con l’autosvezzamento il bambino passerà gradualmente dalla dieta liquida a base di solo latte a quella solida, assaporando e scoprendo i gusti dei cibi “dei grandi”, senza omogeneizzati e pappe baby food.

Io l’ho scoperto tardi, quindi ho iniziato con lo svezzamento tradizionale per poi lasciare il baby food a 10 mesi. E devo dire che mangiare fuori con il bambino è stato davvero molto più semplice da quel momento! 


Giochi&co

▪ Kit secchiello e paletta
▪ Giochi da spiaggia
▪ Piscina Gonfiabile

 

Se il bambino è più grandicello, potrai portare con te

▪ Bandana e occhiali da sole
▪ Braccioli
▪ Occhialini mare
▪ Poncho o telo mare
▪ Giochi&co
▪ Un cambio completo

 

 

▪ Snack vari e bevande 

 

Naturalmente sono sempre valide le raccomandazioni ad evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde e a ripetere più volte l’applicazione della crema solare.

Per il resto…godetevi la giornata al mare!